candida-e-vaginosi-batterica
CANDIDOSI

 

 

La candidosi (o candidiasi) è un’infezione da funghi causata da lieviti appartenenti al genere Candida. Si possono individuare molte specie capaci di causare un’infezione, ma quella più comune è la Candida Albicans.

I lieviti della Candida in genere colonizzano il tratto intestinale, ma possono anche proliferare sulle membrane mucose e sulla pelle pur senza causare infezione. Una loro crescita eccessiva, tuttavia, può determinare l’insorgenza di disturbi.

La comune infezione da lieviti della vagina, detta candidosi, è un tipo di vaginite ossia un’infiammazione della vagina. Nel canale vaginale vivono naturalmente funghi e batteri, ma quando il fungo Candida Albicans comincia a riprodursi troppo, si può soffrire di candidosi. Questo fungo può aumentare quando il sistema immunitario è debole o quando i lattobacilli non riescono a tenerne la crescita sotto controllo. Il sistema immunitario può indebolirsi a causa di:

  • * trattamenti antibiotici
  • * gravidanza
  • * diabete
  • * pillola anticoncezionale
  • * ciclo mestruale

 

VAGINOSI BATTERICA

 

 

La vaginosi batterica è la vaginite infettiva più diffusa ma differenza della candidosi, non è dovuta alla proliferazione di funghi ma allo sviluppo di batteri, soprattutto del genere Gardnerella Vaginalis.

In condizioni normali infatti, la vagina è sede di molti batteri tra i quali i lattobacilli il cui compito è quello di mantenere la normale acidità della vagina, aiutando a preservare la mucosa vaginale e a prevenire lo sviluppo dei batteri. Quando però il numero di lattobacilli diminuisce possono svilupparsi gli altri batteri che possono portare alla vaginosi batterica. La ragione di queste alterazioni è tuttora sconosciuta ma evidenze scientifiche hanno mostrato che la vaginosi batterica è più diffusa tra le donne che:

  • * sono affette da una malattia sessualmente trasmessa
  • * hanno diversi partner sessuali
  • * fanno uso di un dispositivo intrauterino (IUD)

Tuttavia, la vaginosi batterica può colpire anche le donne vergini.

Candida o Candidosi

I sintomi della candidosi variano secondo la parte anatomica interessata (sono a maggior rischio le zone caldo-umide del corpo e le aree della pelle più soggette a sudorazione e umidità). I sintomi più comuni della candida sono facilmente riconoscibili:

  • secrezioni vaginali biancastre
  • prurito e bruciore delle parti intime,
  • fastidio, più o meno marcato o dolore nella minzione,
  • lieve gonfiore delle labbra vaginali.

 

Vaginosi batterica

Nel caso della vaginosi batterica invece:

  • le secrezioni vaginali sono di colore grigio o bianco, non molto dense, e abbondanti,
  • solitamente emanano cattivo odore che può diventare più intenso in seguito a un rapporto sessuale e durante le mestruazioni,
  • il prurito è molto frequente,
  • in genere non causa dolore

Nella prevenzione della candida e della vaginosi batterica è fondamentale mantenere il giusto livello di acidità dell’ecosistema vaginale scegliendo un detergente intimo con il giusto ph (da scegliere in base all’età, allo stato di salute e al ciclo mestruale). La scelta del giusto detergente intimo è fondamentale perché la flora batterica “sana”, costituita principalmente da Lactobacilli di Doderlain, continui a svolgere il suo ruolo di protezione dell’ecosistema vaginale. Soprattutto durante le mestruazioni infatti questo subisce un cambiamento dovuto alle perdite che favoriscono l’aumento della temperatura e del livello di umidità e la proliferazione di batteri e funghi patogeni.

 

Il ruolo di prevenzione dell’assorbente

Gli assorbenti illedi, usati come qualsiasi altro assorbente, grazie all’azione della striscia anionica brevettata, aiutano nella prevenzione di candidosi, vaginosi e di altro tipo di infezioni batteriche e micotiche. La loro formula specifica aiuta a contrastare lo sviluppo dei batteri quando il tratto urogenitale risulta più esposto allo sviluppo di patogeni anche a causa dell’aumento della temperatura e dell’umidità. In tutti questi casi, durante il ciclo mestruale, in caso di piccole di urina o di altro tipo di secrezioni vaginali, utilizzare assorbenti antimicrobici aiuta nel mantenimento del giusto equilibrio vaginale.

Altri consigli utili:

– cambia spesso la biancheria intima soprattutto dopo aver fatto sport e scegli biancheria intima di cotone per favorire la circolazione dell’aria

– scegli detergenti intimi e per il bucato delicati non profumati

– evita tessuti sintetici e jeans stretti

– preferisci carboidrati di tipo integrale e riduci i dolci.

Scopri l'assorbente che ti aiuta a prevenire le recidive di candida e cistite, vaginosi, infiammazioni e dermatiti grazie formula brevettata agli ioni negativi di ossigeno e nano silver contro lo sviluppo dei batteri