La cistite è tra le infezioni più frequenti e fastidiose a colpire la vescica ed è provocata da un’infezione delle vie urinarie ad opera della Escherichia Coli o della Klebsiella Pneumoniae. I sintomi più frequenti sono la sensazione di bruciore, pizzicore o dolore durante la minzione e il bisogno frequente di urinare.
Perché la vescica si infetta?

 

La vescica può infettarsi perché durante la minzione si è verificata la risalita dei germi dall’uretra che, una volta giunti in vescica hanno iniziato a moltiplicarsi infiammando la mucosa e dando luogo a cistite.

Si tratta di fenomeno molto frequente nelle donne, meno comune negli uomini, dovuto alle caratteristiche dell’uretra femminile: più corta e più vicina all’ano rispetto a quella maschile e per questo più sensibile all’attacco dei batteri.

La vescica inoltre può infettarsi anche come conseguenza dei rapporti sessuali quando i muscoli che circondano la vagina sono iperonici e restringono l’entrata vaginale, causando dolore durante la penetrazione.

 

Rimedi

Il rimedio più rapido è certamente l’antibiotico su prescrizione del medico. Ricorda però che insistere con gli antibiotici per curare la cistite non serve a nulla senza modificare stile di vita e alimentazione, anzi, può predisporre a recidive perché indebolisce la flora batterica intestinale. Quindi:

  • – bevi molta acqua: ti aiuterà a regolare il transito intestinale ed evitare la permanenza prolungata di feci e batteri nell’intestino;
  • – asseconda lo stimolo della pipi: trattenerla infatti può favorire la proliferazione dei batteri nella vescica;
  • – consuma con regolarità frutta e verdure ma anche i cibi probiotici come lo yogurt per mantenere attiva la flora batterica intestinale;
  • – attenzione all’igiene intima quotidiana: scegli il detergente intimo al giusto ph da scegliere a seconda dell’età e della fase della vita in cui ti trovi.

 

Da evitare
  • – bevande gassate, zuccheri e lieviti perché facilitano la crescita batterica;
  • – cibi piccanti perché potrebbero ulteriormente irritare le vie urinarie, aumentando la sensazione di bruciore.

 

Per prevenirla

Per contrastare i batteri e prevenire fastidiose recidive della cistite abbiamo brevettato l’assorbente che ti aiuta a contrastare lo sviluppo dei batteri quando il tuo corpo è più vulnerabile al loro attacco, durante la mestruazione. Gli assorbenti illedi, utilizzati al posto degli assorbenti tradizionali, ti aiutano a contrastare la proliferazione di funghi e batteri responsabili di infezioni batteriche e micotiche quali cistiti, vaginiti e candidosi, infiammazioni e dermatiti e cattivi odori quali Staphylococcus Aureus, Candida Albicans e Klebsiella Pneumoniae.

SCOPRI ILLEDI ASSORBENTI
Per la tua prevenzione

Ogni informazione presente in questo articolo non costituisce parere medico né sostituisce il parere di un medico. Per la redazione di questo articolo ci siamo lasciati ispirare da:

Cistite, My personal trainer

Dott.ssa A Grazziotin, Cistite recidivante, un fenomeno complesso ma curabile, 29 settembre 2017